Gli Alpini Comaschi al centro vaccinazione di Lurate.

Gli Alpini Comaschi al centro vaccinazione di Lurate.

In questo periodo di pandemia gli alpini sono sempre impegnati: agli inizi con aiuti alla comunità, quindi con raccolta di fondi per l’ospedale Sant’Anna e il Banco di solidarietà, poi con la campagna “Panettone degli Alpini” per raccolta fondi per opere a favore del Covid, indi con aiuto alle Asst, poi ancora per la campagna “l’uovo degli Alpini” per raccolta fondi a favore del Banco di Solidarietà e per finire aiuto presso i centri di vaccinazione.(le foto in Galleria)

Image00002        Image00010

Resoconto semiserio del pomeriggio del 31 al punto vaccinazioni di Lurate.

  1. Quando vi sentite un po’ giù di morale , fatevi mettere di turno in una situazione analoga a quella di ieri: riceverete tanti apprezzamenti e tanti ringraziamenti (magari immeritati ….) che vi faranno sentire importanti.
  2. Al di là della funzione base (chiedere: a che ora ? e rispondere: un po’ presto, aspettate nell’auto o fatevi una passeggiata), si può fare un po’ di “animazione”, parlando, raccontando, sorridendo (per quel che la mascherina permette), incoraggiando.
  3. Se siete a fine giornata, rischiate di essere baciati dalla fortuna. Ieri sera alle 20,45 avanzavano alcune dosi che sono “offerte” a chi passava di lì. Guarda caso, Dino e il sottoscritto non passavano, erano proprio lì e sono stati beneficiati dalla prima dose di Pfizer (la stessa ditta che produce il viagra …. ma non ci aspettiamo miracoli da quel punto di vista). In realtà il merito è di Dino che ha ricordato ai responsabili della struttura la raccomandazione del generale Figliuoli: non una dose deve essere sprecata !!!
  4. Image00046       Image00016